Il Catenaccio - Web Magazine Sportivo
Menu
Post Image

Dalla fondazione allo scudetto, ecco il libro "Storia dell’A.S. Roma Femminile"

Per Giulio Perrone Editore arriva un nuovo libro che parla di calcio femminile: è la storia della Roma scritta da Fabiola Rieti. 

Fresca di vittoria per 2 a 0 contro l'Ajax in Women's Champions League, in un Tre Fontane tirato a lucido per l'occasione. Sempre più leader nel campionato di Serie A, a punteggio pieno con 27 punti in 9 partite, dopo l'ennesima vittoria, stavolta contro la Fiorentina (di Greggi e Glionna i gol). E adesso anche protagonista di un libro, "Storia della A.S. Roma Femminile", scritto da Fabiola Rieti per Giulio Perrone Editore.

Un volume che ripercorre la storia calcistica ed emotiva della squadra, dalla nascita nel 2018 fino al trionfo in campionato con lo scudetto nel 2023. Un viaggio a bordo campo che segue la vita sportiva - e non solo - delle calciatrici, segnato da vittorie e sconfitte, ma sempre animato dalla forza di una passione straordinaria e di un intimo attaccamento alla maglia. Un racconto esclusivo che sfiora tutte le prime volte vissute dalle giallorosse in questi anni, attraverso episodi e aneddoti inediti fuori e dentro il campo.

...

Tre cose belle (e una bellissima) da Roma Barcellona - Il Catenaccio - Web Magazine Sportivo

La 10 di Giugliano, i sogni di Bartoli, i 40 mila dell'Olimpico. Pillole da una serata storica, quella di Roma Femminile contro Barcellona.

Un dribbling tra gioie e dolori nell'animo del team, osservato dalla prospettiva privilegiata di Fabiola Rieti, giornalista sportiva e social media manager dell'AS Roma. Uno sguardo particolare, di chi conosce bene i colori giallorossi e di chi ha accompagnato passo dopo passo la cavalcata delle ragazze di Mister Spugna, reduci da una stagione da record, culminata con la vittoria dello Scudetto. È questa infatti la pagina più bella della storia della A.S. Roma Femminile, raccontata così dall'autrice:

"29 aprile 2023. Si ripete la routine di sempre. Come ogni partita. L'unica cosa che cambierà questa giornata sarà il risultato, perché può essere il giorno in cui si scriverà la storia della Roma femminile. Da prima che iniziasse la Poule Scudetto si puntava su questa partita. Durante la trasferta di Coppa Italia a Milano, in aeroporto, Spugna e Bartoli ne avevano parlato. C'era bisogno di fare un percorso perfetto e la Roma lo ha fatto con una motivazione in più, poterlo vincere davanti ai propri tifosi. L'attesa era stata crescente in città, tanto che il 25 aprile all'apertura del segnaposto per prenotare l'ingresso al Tre Fontane, è andato tutto sold out in soli quaranta minuti. È questo il giorno giusto. Se lo ripetono tutti come un mantra. Lo dice Spugna durante la riunione tecnica: «Oggi più che mai». Lo ripete Bartoli uscendo dallo spogliatoio: «Andiamo a vincere 'sto Scudetto». La Roma può mettere la parola fine a un campionato dominato per tutta la stagione. Spugna è chiaro con la squadra, vuole tutte concentrate sulla gara. Stare in partita significa andare a coronare il sogno che inseguono da luglio. In tribuna è presente la nuova CEO Lina Souloukou. Il suo incarico è stato ufficializzato dieci giorni fa, ma il giorno dopo lei era subito andata al Giulio Onesti a far visita e a presentarsi al gruppo di lavoro della squadra femminile. In questa giornata così importante è presente per testimoniare nuovamente la sua vicinanza. La squadra fa il suo ingresso in campo insieme alla Fiorentina e sulle tribune sventolano i due stemmi della Roma, l'attuale e il lupetto. Sotto due striscioni: "Voi l'orgoglio, noi l'amore. Vinciamo sto tricolore"."

...

Le origini del calcio femminile in Italia con le "Giovinette" che sfidarono il Duce - Il Catenaccio - Web Magazine Sportivo

"Se c'è uno sport che la donna non dovrebbe praticare, esso è proprio il giuoco del calcio" scriveva la rivista "Lo Sport Fascista" nel dicembre 1931. È con questa citazione che si apre il romanzo storico "Giovinette – Le calciatrici che sfidarono il duce" di Federica Seneghini e con un saggio di Marco Giani, edito da Solferino.

Il libro di Fabiola Rieti, con prefazione di Elisa Bartoli, capitana della squadra, e un'intervista a Betty Bavagnoli, Responsabile della Divisione Femminile del club giallorosso, è un libro nuovo, che mancava, che colma una lacuna editoriale sulla squadra giallorossa e soprattutto sul movimento del calcio femminile. Un libro che è solo il primo di una lunga serie.

REWIND: Vittorie di misura dalle prime della class...
 

Commenti (0)

  • Non ci sono commenti. Inserisci un commento per primo.

Lascia un commento

Immagine Captcha

Accettando accederai a un servizio fornito da una terza parte esterna a https://mail.il-catenaccio.it/

Like what you see?

Hit the buttons below to follow us, you won't regret it...