Il Catenaccio - Web Magazine Sportivo
Menu
Post Image

Turchia-Norvegia: vincere per continuare il sogno

Duello ai vertici del gruppo G valevole per le qualificazioni al campionato mondiale di Qatar 2022. Allo stadio Ülker Stadyumu di Istanbul andrà in scena Turchia-Norvegia, entusiasmo alto per questa sfida dato che gli oltre 24.000 biglietti sono stati esauriti in dieci ore. Un vero e proprio spareggio per conquistare l'accesso ai playoff e per insidiare il primato dell'Olanda che non è ancora riuscita nella fuga. Si tratta dunque di un'occasione storica per entrambe le compagini.

La voglia di riscatto turca

I Padroni di casa reduci da un europeo sotto le aspettative sanno che è questa la possibilità buona per riscattarsi. I turchi, infatti, nella loro storia hanno partecipato solo 2 volte al mondiale, riuscendo comunque a conquistare un 3° posto nel 2002, mentre l'altra ed unica partecipazione avvene nel 1954. Vincere per provare a blindare la 2° posizione ai danni proprio della Norvegia diventa possibile e quasi "obbligatorio" se si pensa al fattore casa e ai valori in campo. Gli ospiti infatti causa infortuni dovranno lasciare a casa i loro due migliori marcatori Haaland e Sørloth oltre alle pesanti assenze difensive di Svensson e Ajer. Vincendo i turchi ipotecherebbero il piazzamento playoff dato il calendario favorevole nelle ultime 3 giornate. La sconfitta o il pareggio lascerebbero comunque la speranza viva dato l'impegno in terra olandese degli scandinavi. Sono proprio partite come queste, se vinte, ad essere il giusto tassello da mettere per avvicinarsi a Qatar 2022. Ma guai a sottovalutare i norvegesi.

Norvegia: la partita della vita

Ultima apparizione ad un grande competizione internazionale risale al 1998, campionato del mondo che ha visto la Norvegia arrivare agli ottavi di finale. Oltre a quest'ultima partecipazione se ne contano altre 2 ai mondiali del 1938 e del 1994 ed una agli Europei del 2000. Escludendo questi isolati exploit la Nazionale di calcio norvegese ha vissuto anni bui che l'hanno vista stazionare tra le peggiori nazionali d'Europa, soprattutto a cavallo tra inizi anni '40 e fine anni '80. Per questo motivo un intero popolo si affiderà alla sua generazione d'oro per espugnare Istanbul e continuare il sogno verso Qatar 2022. Se la Norvegia dovesse pareggiare contro la Turchia, per poter mantenere il 2° posto, dovrà poi fare risultato in Olanda o sperare che la Turchia perda punti in almeno una delle tre partite rimanenti contro, però, le squadre oggettivamente meno quotate del girone. Con una sconfitta norvegese le speranze si spegnerebbero dato il calendario agevole dei turchi, mentre la vittoria permetterebbe di sognare la conquista del girone e il biglietto per la Coppa del Mondo.

Non ci resta dunque che aspettare il match per scoprire chi regalerà una notte magica alla propria nazione. 

​Ucraina-Bosnia: a Lviv il primo atto della doppia...
Il calcio democratico dello Sheriff Tiraspol e di ...
 

Commenti (0)

  • Non ci sono commenti. Inserisci un commento per primo.

Lascia un commento

Immagine Captcha

Accettando accederai a un servizio fornito da una terza parte esterna a https://mail.il-catenaccio.it/

Like what you see?

Hit the buttons below to follow us, you won't regret it...