Il Catenaccio - Web Magazine Sportivo
Menu
Post Image

Serie A cost-to-cost

La Serie A sta per ripartire e noi ci facciamo trovare pronti con un bel approfondimento di statistica. Parliamo di expected goals against, gli xGA, e di un calcio che cambia pelle. 

In questa caldissima estate, ci siamo lasciati ispirare da Rocco Papaleo e da una delle più grandi citazioni di Fifa pronunciate Fabio Caressa ("cost-to-cost che contropiede!"), per studiare l'andamento del campionato di Serie A, dal 2014 a oggi.

Partiamo dalle cose semplici.

 Il dominio bianconero e la sua fine

In realtà questo inizia anche prima (nel 2011/2012) e continuerà fino al 2020/2021 anno in cui le due milanesi sposteranno di qualche kilometro il papato calcistico italiano, vincendo i titoli del 20/21 l'Inter e 21/22 il Milan.

 Il caso xGA

In questo lungo periodo è successo solo una volta che la squadra che ha subito più xGA non è poi retrocessa, l'anno era il 2014/2015 la squadra in questione è il Verona che nonostante i 63.41 xGA si posizionerà 13° guidata dal capocannoniere Luca Toni, con 22 goal (pari merito con Icardi). Le altre due squadre che hanno subito di più in quell'anno, sono Cesena e Parma, rispettivamente 63.08 e 60.72 xGA, entrambe poi retrocesse.

Sempre nello stesso anno, la squadra che ha vinto lo scudetto non è stata nel podio fra quelle che hanno creato più xG.
Il podio di quell'anno secondo l'indice xG sarà Napoli (64.5), Lazio (62) e Fiorentina (60.67).

 Parola d'ordine: Equilibrio

Dal 2014/2015 fino al 2018/2019, se valutiamo l'indice xG troviamo sempre sul podio il Napoli, tutto ciò sottolinea la mentalità offensiva della compagine partenopea guidata nel primo anno da Benitez, poi da Sarri e infine da Ancelotti/Gattuso.

Nello stesso periodo sopracitato, i Partenopei, risultano sempre a podio per l'indice xGA valutato dal punto di vista delle minori azioni offensive subite.

 La caduta del Muro

L'anno 2021/2022 risulta molto importante dal punto di vista statistico, infatti per la prima volta dopo 8 anni, la Juventus non si trova a podio (sarà 4° con 40.4) se si valuta l'indice xGA dal punto di vista delle minori azioni offensive subite.

Il caso ancora più sbalorditivo è quello del Cagliari, non era mai successo, da almeno 8 anni a questa parte, che la squadra che produce più xG alla prima giornata poi retrocede.

Come si vede in tabella il primo caso è proprio quello del Cagliari che crea ben 3.29 xG (riuscendo solo a pareggiare 2-2 contro lo Spezia) retrocedendo poi a fine anno.

 I record di xG e xGA

La squadra che negli ultimi otto anni risulta aver prodotto più xG nella singola stagione è l'Inter dello scorso anno (2021/2022) con un indice di ben 90.38, considerando sempre gli ultimi otto anni la squadra più performante dal punto di vista degli xGA, nella singola stagione, risulta essere la Juventus del 2015/2016 che mostra un indice pari a 23, la prestazione peggiore l'evidenzia invece il Lecce 2019/2020 con un indice xGA pari a 91.97.

...

Intervista a Riccardo Trevisani, dai commenti alla Playstation ai palcoscenici internazionali - Il Catenaccio - Web Magazine Sportivo

Riccardo Trevisani è una delle voci più apprezzate e autorevoli nel mondo del calcio. Nonostante la giovane età, vanta una carriera pluridecennale. Ci ha parlato della sua carriera, fin dalla "prime volte", della sua vita e di ciò che si aspetta da questo campionato.

 Il calcio si sta veramente evolvendo?

L'analisi degli ultimi otto anni ci hanno permesso di poter valutare l'andamento degli xG e xGA, in particolare di quest'ultimo indice sia il lato positivo (per comodità lo chiameremo xGA+), cioè le squadre che subiscono meno, quindi i valori minori di xGA;
Che il lato negativo (per comodità lo chiameremo xGA-), cioè le squadre che subiscono di più, quindi i valori più alti d xGA.

Dall'analisi grafica si evince che tutti e tre gli indici sono in crescita, anche se con velocità diverse.
Facendo una linea di tendenza si può affermare che l'indice con una velocità maggiore di crescita e quello degli xG, a sostegno del fatto che il calcio moderno si sta evolvendo verso una proposta offensiva diversa, con le squadre di medio bassa classifica che cercano sempre di proporre il proprio gioco senza rintanarsi in difesa.

Come naturale conseguenza, con velocità di crescita minore, si nota l'aumento sia dell'xGA+ che dell'xGA-, la possibilità di usare come miglior difesa l'attacco non sempre premia, questo è dovuto al fatto che squadre come sopracitato di media-basso classifica si trovano a dover sostenere contrattacchi da squadre più organizzate o forti tecnicamente, il che giustifica l'aumento degli xGA-, d'altro canto se anche le medio-piccole producono molto, mettono in difficoltà o creano rispetto a prima un numero di palle goal superiori e fanno crescere l'indice xGA+. 

L'ultimo miracolo di Garellik
Cetrioli, bonsai e mucche. I premi più assurdi del...
 

Commenti (0)

  • Non ci sono commenti. Inserisci un commento per primo.

Lascia un commento

Immagine Captcha

Accettando accederai a un servizio fornito da una terza parte esterna a https://mail.il-catenaccio.it/

Like what you see?

Hit the buttons below to follow us, you won't regret it...