Il Catenaccio - Web Magazine Sportivo
Menu
Post Image

Juventus tra partenze e mercato: i nuovi profili per la rosa bianconera

Dai tanti punti interrogativi ai nomi più ambiti Di Maria e Pogba, la dirigenza è chiamata a sforzi importanti in vista della sessione estiva

Capitolo Dybala

Tra le situazioni più spiacevoli cui fare fronte c'è di sicuro quella riguardante l'argentino. Sulla "Joya", infatti, pesano l'addio ufficiale e le voci degli ultimi giorni che danno sulla via del decollo definitivo il passaggio all'Inter, passaggio di cui pare si discuta almeno dall'inizio dell'anno. Due elementi che sopiscono anche le ultime speranze di un colpo di scena, di uno strappo dell'ultimo momento e una permanenza un po' più lunga con relativo rinnovo di contratto. La società, parole di Nedved, ha ritenuto opportuno investire quella cifra - comunque molto onerosa per la Juve di oggi- vicina agli 8 milioni altrove. Eppure, l'ultima stagione del classe '93 non è stata così deludente come si può pensare: 39 presenze tra tutte le competizioni e 15 goal possono sembrare un rendimento non esaltante solo se paragonato alle prime 4 stagioni in bianconero (stagione d'oro statistiche alla mano la 2017/2018: 46 presenze e 26 reti, consacrazione definitiva per l'argentino). In effetti, si tratta di numeri appena inferiori a quelli della stagione giocata con Maurizio Sarri in panchina (46 partite giocate e 17 reti) e decisamente più positivi di quanto visto la scorsa annata (26 presenza e 5 scores). Il tutto considerando anche guai fisici e una condizione psicologica forse non delle migliori. In realtà, sul destino del ragazzo sapremo qualcosa di più sicuro solo nei prossimi giorni o nelle prossime ore, anche se tutte le strade, almeno a sentire le cronache sportive, ad oggi sembrano portarlo appunto a Milano, sponda nerazzurra. Comunque la si pensi, la carriera a Torino di Dybala si chiude con numeri non da nulla: 215 presenze in gare ufficiali e 115 reti in sette anni.

...

Calci piazzati in Serie A, la statistica - Il Catenaccio - Web Magazine Sportivo

Il calcio si fonda sugli episodi.

Lo ripete spesso Allegri in conferenza, l'ha ribattuto Nicola alla fine di Salernitana-Udinese ricordando che per questa volta gli episodi sono andati per il verso giusto, ma che il calcio alla fine ti fa sempre pagare il conto.

 Altre cessioni e partenze

Non si tratta dell'unico addio. Pesantissimo, specie sul piano dello "spogliatoio", quello del capitano Giorgio Chiellini. L'altra partenza annunciata risponde al nome di Federico Bernardeschi. Su entrambi, campioni d'Europa con la Nazionale Italiana agli Europei di calcio 2020, poco si sa delle destinazioni più plausibili (anche se su Chiellini si era fatto il nome della MLS americana). A dire il vero sono solo due tasselli in più di una situazione che chiama la società ad uno sforzo importante sul mercato estivo in tutti i ruoli e le direzioni. Anzitutto che fare dei "giovani". Solo per citare due profili: Niccolò Fagioli ha disputato un'ottima stagione in serie B con la maglia della Cremonese, siglando tre reti in 33 presenze effettive e contribuendo alla promozione in A, ma secondo Tuttomercatoweb.com non è da escludere neppure una cessione definitiva nel caso non si trovasse un rinnovo del prestito. Sull'altro baby, Fabio Miretti, che con Allegri ha dato prova di ottime prestazioni anche considerata l'età, e adesso fresco pure di convocazione in Nazionale maggiore, pesa ugualmente l'incertezza, ma è chiaro che a contare di più sarà il giudizio tecnico dell'allenatore. Altri punti interrogativi sulla squadra da sistemare: Morata e Kean in bilico per l'attacco, un sostituto in difesa dello stesso Chiellini, addirittura un possibile ritorno di Ramsey, tutti nodi da sciogliere il prima possibile. Tanto per non essere fuori dalla lotta scudetto prima di cominciare, l'ideale, come per ogni grande club, è arrivare a inizio campionato (fine agosto prossimo) con una rosa "al completo" e il più competitiva possibile, mentre i giocatori che garantiscono una continuità, solidità e affidabilità degne di nota scarseggiano in quella attuale.

...

Raimondo Lanza di Trabia: alle origini del calciomercato - Il Catenaccio - Web Magazine Sportivo

Affascinante, eclettico, elegante, istrionico, misterioso e maledetto. 75 anni fa la luna di miele col Palermo: fra due anni ricorrono i 70 dalla scomparsa. È considerato il padre del calciomercato contemporaneo, fatto di sogni, colpi di scena e follie.

Nuovi obiettivi

Rosa cui nonostante qualche merito vada riconosciuto, come quello di conquistarsi se non altro la partecipazione alla prossima Champions League (magro bottino, ma tant'è) con tre giornate d'anticipo, sconta frustrazioni evidenti, una sconfitta in finale di Coppa Italia e in generale uno spirito di squadra a tratti da ricostruire da zero. Un intervento sul mercato può non essere del tutto risolutivo, ma puntellare la squadra è già qualcos. E nonostante tutti ne parlino da anni oramai, questa potrebbe davvero essere la volta buona per prendere in seria considerazione il nome di Paul Pogba. Se non altro perché il francese si svincola il prossimo giugno, essendo quindi libero di firmare con chi gli pare e piace, mentre la Juventus investirebbe volentieri una cifra importante su di lui, il mediano che manca da quando lo stesso face le valigie per Manchester. I contatti sono già avviati, l'ambiente lo riaccoglierebbe, la decisione spetta solo al ventinovenne, che ha ovviamente anche altre proposte, economicamente più vantaggiose, da club importanti come il Paris Saint Germain. Diverso il discorso per Di Maria. Anche di lui si parla da settimane. L'ostacolo più grande all'accordo con l'oramai ex PSG sembra essere la durata contrattuale: si tratta di un classe '88, 34 anni già compiuti, e che percepisce un ingaggio onerosissimo. Due obbiettivi a parametro zero d'eccezione, ma la dirigenza è chiamata a sforzi non più rimandabili.

Intervista a Sacha Lanci, assistente preparatore d...
L'Empoli Ladies saluta la Serie A Femminile
 

Commenti (0)

  • Non ci sono commenti. Inserisci un commento per primo.

Lascia un commento

Immagine Captcha

Accettando accederai a un servizio fornito da una terza parte esterna a https://mail.il-catenaccio.it/

Like what you see?

Hit the buttons below to follow us, you won't regret it...