Il Catenaccio - Web Magazine Sportivo
Menu
Post Image

Inter-Napoli, sfida da urlo

Siamo pronti davvero. Carichi ed entusiasti nel tuffarci di nuovo in una Serie A davvero sorprendente e combattuta. Eccoci sopravvissuti dopo l'ennesima pausa di 15 giorni, ultima arrivata di lunghe soste analoghe per le qualificazioni ai Mondiali da instillare in modo continuo come una goccia cinese ogni 4-5 partite dei club cui siamo tutti affezionati tifosi. Finalmente torna il campionato dopo le memorabili imprese regalateci dalla Nazionale in questa fase disastrosa post Europeo (quest'ultimo comunque vinto e ciò non ce lo toglierà nessuno: per il resto si pregherà a marzo). Tante sono le grandi sfide che ci attendono in questa tredicesima giornata di Serie A: da Lazio-Juve a Fiorentina-Milan il sabato, passando poi alla gara più attesa della domenica. 

Proprio di questo big match parleremo ora: Inter-Napoli è lì che ci attende. I partenopei andranno a San Siro forti di un primato in classifica condiviso con il Milan a quota 32 punti e puntando come sempre sulla migliore difesa del campionato (soli 4 gol subiti in 12 gare) nella prospettiva però stavolta di affrontare l'attacco più prolifico della Serie A (29 i gol realizzati) che è proprio quello nerazzurro. Parlando in particolare dei campioni d'Italia la situazione da comprendere non è affatto facile. Trattiamo di una squadra all'inizio della stagione (seppure tiepidamente) favorita sulla carta per la vittoria del titolo nonostante le forti perplessità cagionate dalle cessioni di Lukaku e Hakimi per non citare poi l'addio di Conte. E l'Inter in effetti si è mostrata, anche se meno perfetta del passato, in grado di rimanere su certi livelli sotto la guida di Inzaghi piazzandosi da sola al terzo posto in classifica avendo accumulato ben 25 punti nelle prime 12 partite del campionato. 

LEGGI ANCHE: CIAO FRANK, TANTE CARE COSE

Il tutto tralaltro frutto di un ottimo rendimento da parte di nuovi acquisti come Dzeko, Correa e Dumfries. Ma i nerazzurri sapranno in realtà rientrare nella zona scudetto per ora lontana addirittura 7 punti? Mostreranno una rinnovata capacità di spezzare il duopolio che da imbattute Napoli e Milan stanno imponendo nella nostra competizione interna più importante? Non si sa, però l'occasione c'è. La gara con i partenopei servirà a trovare le prime risposte a tali domande. Secondo il sito della Lega Calcio, l'Inter non ha ancora battuto in questa Serie A club piazzatisi nelle prime 7 posizioni della classifica conclusiva dello scorso anno in virtù della sconfitta con la Lazio e di una incetta di pareggi maturati con Juve, Milan e Atalanta. E non promette nulla di buono il fatto che il Napoli non perda in A da 21 partite consecutive ponendosi in scia delle 26 gare senza sconfitte della compagine azzurra di quel meraviglioso 2017 dei record di sarriana memoria. Tuttavia l'Inter contro i campani non perde in campionato da un paio di anni (3 vittorie e 1 pari) e le speranze di tentare un nuovo assalto alla vetta potrebbero rimanere intatte. 

Ritorno alla normalità? Dopo la sosta delle Nazion...
Italia, urge un numero nove. Sarà questa la "missi...
 

Commenti (0)

  • Non ci sono commenti. Inserisci un commento per primo.

Lascia un commento

Immagine Captcha

Accettando accederai a un servizio fornito da una terza parte esterna a https://mail.il-catenaccio.it/

Like what you see?

Hit the buttons below to follow us, you won't regret it...