Il Catenaccio - Web Magazine Sportivo
Menu
Post Image

Le fazioni al Campidoglio bloccano Campo Testaccio

 "Campo Testaccio, c'hai tanta gloria, nessuna squadra ce passerà". Cantava e canta così tuttora la Canzona di Testaccio, uno tra i primi, storici, inni della Roma. L'aveva scritta Toto Castellucci nel 1931, rimodulando il ritmo di Guitarrita, un tango argentino composto per il film "La canzone dell'amore", di Gennaro Righelli. "Ogni partita, è 'na vittoria, ogni romano è 'n bon tifoso e sa strillà". Fu la casa dei giallorossi dal '29 al '40, anno in cui fu abbattuto. Poi il nulla: l'abbandono, il verde che si riprende i suoi spazi, un tentativo firmato Rutelli e Sensi nel 2000, i lavori per farci un parcheggio multipiano.


Continua su http://stampacritica.org/2020/07/31/le-fazioni-al-campidoglio-bloccano-campo-testaccio/

Edin Dzeko spiegato a un bambino
De Rossi è (di) tutti
 

Commenti (0)

  • Non ci sono commenti. Inserisci un commento per primo.

Lascia un commento

Immagine Captcha

Accettando accederai a un servizio fornito da una terza parte esterna a https://mail.il-catenaccio.it/

Like what you see?

Hit the buttons below to follow us, you won't regret it...